Origini

Verso la fine degli anni '60, probabilmente incalzato dalle modifiche introdotte dalla Legge 6 agosto 1967, n. 765, alla Legge Urbanistica (L. 17 agosto 1942, n. 1150), il comune di Casazza ha dato avvio alla elaborazione di un Regolamento Edilizio comprendente un Programma di Fabbricazione.

Non risulta che in precedenza esistessero altri strumenti di pianificazione o regolamentazione dell'attività edilizia di livello comunale.

L'iter di elaborazione ed approvazione è stato lungo, tanto che lo strumento divenne operativo da maggio 1976.


Importanza

Perchè rendere accessibili al pubblico questi documenti a 50 anni dalla loro elaborazione? Oltre alla curiosità di osservare l'evoluzione della pianificazione urbanistica comunale, esiste una ragione molto pratica: la verifica della doppia conformità edilizia e urbanistica nel caso di sanatoria degli abusi edilizi non può prescindere dalla conoscenza delle regole vigenti all'epoca dell'abuso.   


L'iter di approvazione

L'incarico per la redazione del Regolamento Edilizio venne affidato all'ing. Gianfranco Mazzoleni di Bergamo. La prima versione reca la data del 23/06/1969.

Gli atti vennero adottati con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 23 in data 18/04/1970 e quindi inviati all'Assessorato all'Urbanistica della Giunta regionale per l'approvazione. La Regione restituì i documenti il 13/09/1973 con una serie abbastanza corposa di rilievi e richieste di modifiche o adeguamenti.

La nuova versione dei documenti venne sottoposta al Consiglio Comunale in due successive sedute (19 e 26 luglio 1974). Il Regolamento Edilizio con annesso Programma di Fabbricazione venne approvato durante la seconda seduta con deliberazione n. 45a.

La Giunta regionale lo approvò con provvedimento in data 30/03/1976, n. 2902.

Restituito alla amministrazione comunale, venne pubblicato all'albo pretorio comunale dal 07/05/1976 al 22/05/1976.


Il Regolamento Edilizio

il Regolamento Edilizio (RE) approvato con D.C.C. n. 45/a del 26/07/1974 si componeva di 157 articoli. Se ne propone la scansione integrale. Il testo venne modificato nel 1976 dal consiglio comunale (D.C.C. n. 67 del 27/11/1976).


Il Programma di Fabbricazione

Costituendo allegato del RE, il Piano di Fabbricazione (PF) ne condivide l'iter di approvazione. Purtroppo non è stato possibile reperire in archivio una copia completa del PF. Inoltre alcuni degli elaborati versano in pessime condizionia causa prima dagli anni di consultazione intensiva negli uffici comunali (compresi alcuni maldestri interventi di riparazione con nastro adesivo) e quindi dagli anni trascorsi nei faldoni. Per gli elaborati più malconci (ritrovati a pezzi) è stato necessario un paziente lavoro di scansione delle varie parti e di ricostruzione (lavoro eseguito con GIMP). 


Ultimo aggiornamento

02/02/2024, 12:59

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri